Enrico Morteo
VOLUMI DI LUCE

Con l’invenzione dell’energia elettrica prima e della lampadina poi, è cambiato radicalmente il nostro modo di illuminare il mondo.
La lampadina ci ha affrancato dal dominio del buio, signore di tutte le notti, e liberato dall’incertezza della penombra.
Nell’offrirci il potere della luce, l’illuminazione artificiale ha cambiato la natura del buio: non più condizione indistinta e pervasiva, il buio si è frantumato, interrotto, forato, trafitto dai raggi della nuova luce elettrica. Il buio si è rivelato in definitiva una materia che può essere scavata, incisa, intaccata.
Possiamo ad esempio immaginare la luce come grumo di energia capace di spingere il buio lontano da sé.
Costretta la luce in volumi traslucidi, l’energia accende corpi luminosi, ne scolpisce le forme svelando quasi astri in miniatura: piccoli soli capaci di scavare nel buio oasi illuminate, inventando luoghi dove sia possibile vivere.
Inevitabilmente parleremo di lampade e cercheremo di sceglierle belle e soprattutto intelligenti. Ma non saranno le lampade il traguardo delle nostre attenzioni, bensì la luce. La luce come fenomeno fisico e come fatto tecnico, capace di abitare oggetti luminosi o dettare la forma di oggetti illuminanti.

Stagione: Autunno 2023
Data: 9 novembre 2023
Durata: 52 minuti
Lingua: italiano 
Write your awesome label here.
VUOI SAPERNE DI PIÙ SULL'ARGOMENTO?

Acquista ora tutti i BreVideo delle lezioni che si terranno durante la stagione Autunno 2023!

Appena saranno disponibili, troverai i video nella tua area personale.

dal DIZIONARIO di BREVISSIME

dai CONSIGLI LIBRARI

La luce italiana. Design delle lampade 1945-2000
Alberto Bassi
Mondadori Electa, Roma 2003


Punto, linea, superficie. Contributo all'analisi degli elementi pittorici
Wassily Kandinsky
Adelphi Edizioni, Milano 1968

Pittura, fotografia, film

László Moholy-Nagy
Einaudi, Roma 2010

RELATIVI

\Learnworlds\Codeneurons\Pages\ZoneRenderers\CourseCards